Gazpacho di fragole

desde arriba una taza de gazpacho conuna ramita de hierbabuena y al lado un cuenquito con fresas

Il gazpacho o zuppa fredda di fragole è una ricetta facile da realizzare e molto appetitosa per rinfrescarci e nutrirci nelle giornate più calde. Le fragole conferiscono alla zuppa un sapore fruttato, ideale per deliziare qualsiasi palato, anche quello dei bambini.

Sarà un piatto sano, soprattutto se gli ingredienti sono di origine organica e, se possibile, locale. In questo modo si garantisce la qualità delle sostanze nutritive del gazpacho o della zuppa, favorendo al contempo l’economia circolare che abbiamo tanto bisogno di rilanciare in questi tempi incerti.

Come preparare il gazpacho di fragole

Esistono diverse versioni di questa ricetta. Ne abbiamo provate alcune e abbiamo creato la nostra versione. Siamo certi che la lettrice, una volta compreso il procedimento, farà lo stesso, adattando la quantità di ingredienti ai propri gusti personali.

Ingredienti (per 3 persone):

400 g di fragole
400 g di pomodori
1/2 peperone verde
1/2 cetriolo
1 cucchiaio di aceto (di mele)
2 cucchiai di EVOO
1/2 cucchiaino di sale
Pane (facoltativo)

Preparazione:

Tempo di preparazione: 10 minuti


Pulire, tagliare e sminuzzare la frutta e la verdura.

Mettere il pomodoro con il sale nel filtro Vegan Milker e frullare con il frullatore a immersione senza forzare, alla minima potenza.

Aggiungere gli altri ingredienti nel filtro e frullare ogni volta che si aggiunge un nuovo ingrediente: prima il cetriolo, poi il peperone e infine le fragole un po’ alla volta, facendo attenzione a non superare le maglie del filtro.

Quando tutta la frutta è stata schiacciata, aggiungere il cucchiaio di aceto e frullare.

Ci vorranno almeno 3 minuti per rimuovere il colino e filtrare il composto. Questo deve essere fatto con l’aiuto del pestello e del mortaio, senza premere, rispettando il ritmo di filtrazione della polpa.

Una volta filtrato e separato il filtro, aggiungere l’olio e assaggiare il sale.

Se lo vogliamo più denso, questo è il momento di aggiungere il pangrattato e di sbattere un’ultima volta prima di servire.

Si mangia freddo, decorato con pezzi di verdura e frutta che abbiamo usato come ingredienti tritati.

La polpa che rimane è una massa simile al guacamole, dal sapore squisito e versatile. Può essere consumato direttamente come guacamole, spalmato su pane tostato o come ingrediente di un condimento speciale per insalate, oppure conservato in frigorifero per un’altra occasione. Se si aggiunge avocado o olio alla polpa, questa si conserva meglio.
Ci piace usare tutto! Salute!

Un’altra ricetta simile di zuppa fredda di stagione

Cappuccino di asparagi

Succo di pomodoro e carota

  • Vegan Milker Soul

    Vegan Milker Soul

    59,90

Iscriviti alla newsletter

Entradas relacionadas

Mug cake vegana con latte vegetale

Mug cake vegana con latte vegetale

La mug cake vegana al latte vegetale è una mini torta facile e veloce da preparare. Si chiama mug cake perché gli ingredienti vengono messi in una tazza da caffè (mug) e cotti nella stessa tazza per soli 2 minuti nel microonde. Il risultato è una torta spugnosa che vi...

Maionese vegana con latte di soia

Maionese vegana con latte di soia

Fare una corretta maionese vegana fatta in casa è stata una bella avventura. La maionese fatta in casa è una ricetta semplice e veloce da fare, ma ha il pericolo di tagliarsi facilmente. Abbiamo provato la stessa ricetta con diversi latti vegetali e il latte di soia è...

Paté di barbabietola con polpa di noci

Paté di barbabietola con polpa di noci

Oggi condividiamo con voi la nostra ultima scoperta nel riciclaggio della polpa, la ricetta del paté di barbabietola con polpa di noci. Ci piace fare paté vegetale con la polpa di latte vegetale. È un'opzione semplice, super nutriente e molto versatile che offre...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Share This