Anizio / Trucchi e consigli / Saporizzanti naturali per migliorare il latte vegetale

Saporizzanti naturali per migliorare il latte vegetale

A differenza del latte di frutta secca fatto a casa, che è delizioso, il latte vegetale di cereali, come latte di riso o avena, può essere insipido. Succede soprattutto alle persone che sono abituate al sapore del latte vegetale impaccato o industrial.

tres cucharas con especias naturales de colores junto a una jarra de leche vegetal casera

Ma questo ha rimedio perché grazie alla semplicità del Vegan Milker possiamo aggiungere ogni tipo di ingredienti che aumentano il sapore e creare la nostra ricetta di latte di riso o avena al gusto.

Ci piace mangiare sano e buono, quindi abbiamo fatto tutti i trucchi per aumentare il sapore del latte di cereali fino arrivare a dire “voglio di più! “ Speriamo con questi semplici consigli che vi spieghiamo di seguito, aiutarvi a trovare la ricetta ideale.
Poi, diverse volte ci avete chiesto cosa si può fare perché il latte di riso o quello d’avena fatto a casa sia così dolce come le versioni industriali impaccate. Crediamo sia importante, prima di spiegare i consigli, capire bene il motivo di questa differenza.  

Perché il latte industriale è più dolce che quello fatto a casa?

Il motivo principale è il processo di pasteurizzazione del latte vegetale industriale. L’avena e il riso sono cereali ricchi in zuccheri complessi, conosciuti come fibra naturale. Quando il latte di riso o avena viene sottoposto alla pasteurizzazione, viene riscaldato, e questo fa che questa fibra naturale diventi zuccheri semplici, si moltiplica la quantità di glucosio nella bibita. Perciò il latte di avena, o riso industriale o impaccato è più dolce.
 
Inoltre alla pasteurizzazione, ci sono delle ditte che aggiungono più zucchero al latte vegetale, e così diventa molto dolce.

La pasteurizzazione addolcisce il latte ma riduce i nutrienti

Lo scopo del processo di pasteurizzazione è provocare una salita di temperatura, breve ma intensa, per eliminare, con questo caldo, nutrienti e batteri responsabili della fermentazione del latte. Cosi riescono a far durare questo latte vegetale industriale due anni in un negozio a temperatura ambiente senza marcire. Ma questo ha un prezzo, nei nutrienti.
 
Diciamo che il prodotto pasteurizzato, in questo caso il latte vegetale, non è più un cibo vivo ma diventa un prodotto trasformato e meno prezioso in nutrienti che quello originale.
Negli studi fatti con il latte di mandorla di terra(horchata in spagnolo) si è verificato che il latte vegetale contiene 5 volte in più i nutrienti che quello pasteurizzato, dato rilevante in questi tempi e che la industria del cibo omette, con etichette attraenti e confuse.

Trucchi semplici per aumentare il sapore del latte vegetale in maniera naturale

Quando facciamo il latte vegetale a casa riusciamo a conservare la maggior parte dei nutrienti del cereale. Questo si sente soprattutto nella consistenza e nel sapore, cosi diversi della versione pasteurizzata. Riguardo la consistenza, il latte di riso o d’avena fatto a casa, si addensa quando lo riscaldiamo, per la fibra naturale che ancora c’è nella bibita, quello industriale no. Ma il sapore non è così dolce.

Per aumentare il sapore del latte di cereali o di qualunque latte vegetale fatto a casa aggiungiamo ingredienti che, con poca quantità, danno tanto sapore alla bibita.

Con questi complementi non solo miglioriamo il sapore del latte, ma anche abbiamo il bene delle proprietà nutrizionali che ogni ingrediente da al nostro latte vegetale.
 
Vediamo quali cibi ci servono per arrivare a quel piacere che vogliamo sentire quando prendiamo il latte. 

Il sale

Il sale è l’ingrediente fondamentale in cucina. È stato usato in quasi tutte le culture da secoli per aumentare il sapore di ogni tipo di piatto. Come succede con qualsiasi cibo, l’eccesso di sale può danneggiare la nostra salute e ci vuole usare con moderazione.
 
È importante sostituire il sale raffinato per sale naturale, e così arricchire il cibo con minerali buoni. Non c’è bisogno di comprare il sale dell’Himalaia, è sufficiente con comprare sale locale non raffinato. Prendere cibi di produzione locale non solo diminuisce l’impronta di carbonio, ma anche fa migliore sinergia col corpo e migliora il tessuto sociale.
 
Aggiungiamo un pizzico di sale nel filtro di Vegan Milker insieme ai chicchi di riso o avena che usiamo per fare il latte.

Addolcente naturale

La forma naturale di addolcire un latte di riso, avena o qualche altro cereale è aggiungere un cucchiaio di zucchero integrale, se è possibile ecologico o un cucchiaino di sciroppo di riso, agave, acero, ecc. L’addolcente si può aggiungere quando facciamo il latte dentro del filtro di Vegan Milker oppure alla fine, un attimo prima di prendere il latte per non condizionare agli altri coi nostri gusti.
 
Altro addolcente ideale, che inoltre ci da tanti minerali è il dattero snocciolato. Un paio di datteri nel filtro addolciscono il latte con una dose deliziosa di fruttosio.

Spezie

Un cucchiaino di cannella, zenzero, cacao senza grassi, noce moscata o un pezzo di vaniglia possono dare quel senso squisito al nostro latte di riso o avena. Si possono aggiungere le spezie nel filtro oppure alla fine, dopo colare il latte, quando si riscalda in pentola.
 
Conviene cominciare mettendo solo un cucchiaino, giacché sono spezie che condizionano molto il sapore e più ancora se le lasci riposare da 3 a 5 giorni (tempo normale di consumo del latte fatto in casa). Per evitar rovinare il latte, assaggiamo, piano piano, fino a trovare la nostra dose ideale. 

Complementi nutrizionali

Come le spezie, un cucchiaino di lievito di birra, di lievito nutrizionale o lecitina di girasole possono arricchire il latte con le sue proprietà nutrizionali, e anche da un sapore speciale e caratteristico.

Questi complementi nutrizionali si aggiungono nel filtro insieme agli altri ingredienti per macinarli e emulsionare bene. Il loro sapore è forte, quindi andiamo piano piano fino trovare la quantità idonea. 

Altri semi

Qualsiasi altro seme può migliorare il sapore del latte di cereali. Aggiungere un cucchiaio di semi di girasole o di semi di sesamo tostati, o un po’ di frutta secca nel filtro permette di mischiare sapori interessanti per migliorare il risultato finale.
 
Come vedete, inoltre all’addolcente e/o il sale, possiamo usare spezie, semi e complementi nutrizionali e mischiare opzioni diverse nello stesso latte. Su questa idea, vi offriamo 3 ricette interessanti che vi possono servire da modello e ispirazione. Salute!

Rafforzare le tue difese con latte e succo vegetali ¡¡Inauguriamo nuovo sito web!!
  • Vegan Milker Soul

    Vegan Milker Soul

    49,90
  • Vegan Milker Classic

    29,90

Iscriviti alla newsletter

Entradas relacionadas

Rafforzare le tue difese con latte e succo vegetali

Rafforzare le tue difese con latte e succo vegetali

Mantenere forte il sistema immunitario è un buon rimedio per prevenire ogni tipo di malattia e avere salute. È facile, gratuito è può essere un piacere. Il sistema immunitario si rafforza in modo naturale ed efficace se abbiamo abiti quotidiani, come dormire bene,...

Confronto tra strumenti per fare latti vegetali

Confronto tra strumenti per fare latti vegetali

Spesso ci chiedete qual’è la differenza nel fare il latte vegetale con Vegan Milker o coi altri utensili che ci sono. Con lo scopo di chiarire dubbi, qualche anno fa abbiamo fatto uno studio, di confronto dettagliato degli utensili e macchine che ci sono nel mercato...

Come fare Cosmesi Commestibili naturali con polpe?

Come fare Cosmesi Commestibili naturali con polpe?

Oggi vogliamo spiegarvi idee di cosmesi commestibile, una altra maniera di riciclare la polpa del latte vegetale fatto a casa, speriamo che vi piaccia. Vi diamo delle ricette semplici per trasformare la polpa in cosmesi fatti a casa ed avere cura della pelle in...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest